Business

Affrontare le traduzioni dal fiammingo all’italiano

Affrontare le traduzioni dal fiammingo all'italiano

La lingua olandese viene parlata oltre che nei Paesi Bassi anche in Belgio, dove assume il nome di fiammingo, anche se in realtà si tratta di un insieme molto complesso di dialetti con caratteristiche fonetiche piuttosto varie.

Le traduzioni dal fiammingo all’italiano e viceversa possono presentare parecchie difficoltà se non ci si rivolge ad un esperto (come Pierangelo Sassi), perché se da un lato in alcuni casi può essere sufficiente un traduttore automatico, per un documento ho un atto giuridico è assolutamente impensabile utilizzare questi strumenti.

La lingua fiamminga o comunemente nota come belga viene parlata dalla stragrande maggioranza degli abitanti del Belgio, nella parte settentrionale del paese, cioè le Fiandre.

Il resto della popolazione invece è di lingua vallona, con varie zone dove sono diffusi altri idiomi come francese e tedesco, spesso anche in differenti quartieri della stessa città. Non capita di rado che i cartelli siano scritti in più lingue, a causa della frammentazione degli idiomi parlati in questo Stato.

Il vocabolario fiammingo e la sua grammatica sono strettamente imparentati con quelli usati nei Paesi Bassi e nella forma scritta presentano poche differenze sostanziali ed alcune eccezioni.

La lingua parlata invece è profondamente diversa, per via della pronuncia e della dizione a seconda delle regioni e della distanza dai confini. Questo può essere un problema quando si tratta di affrontare la traduzione di una traccia audio o di una conferenza.

All’interno del fiammingo poi ci sono molti dialetti che presentano differenze sostanziali fra loro, tanto da poter essere considerate come varianti indipendenti della stessa lingua. olitamente però non vengono utilizzati in documenti ufficiali, per i quali si utilizza la forma parlata nella regione di Bruxelles.

Tradurre da e verso il fiammingo

Se olandese e fiammingo sono sostanzialmente la stessa lingua dal punto di vista morfologico, ci sono parecchie differenze nell’utilizzo dei termini e nella costruzione di molte espressioni idiomatiche.

Nel caso di documentazione tecnica giuridica e professionale, è assolutamente indispensabile utilizzare un traduttore professionista e specializzato in fiammingo perché gran parte delle formule gergali e tecniche non possono essere tradotte all’impronta.

Infatti in italiano sarebbero completamente prive di significato e invaliderebbero il documento. Stessa cosa vale per il passaggio della nostra lingua a quella parlata in Belgio.

Le traduzioni dall’italiano al fiammingo e viceversa richiedono esperienza in settori specifici come quelli notarili, legali e giuridici che hanno formule di rito ben definite.

Ci sono forme specifiche che si trovano esclusivamente nei bilanci d’esercizio e nel linguaggio commerciale, oltre che le note integrative.

I testi e i report del settore finanziario, così come le perizie assicurative devono essere poi tradotti seguendo una forma ben precisa, altrimenti non hanno validità.

Infine tutto il settore scientifico, cioè quello medico, ingegneristico, della ricerca e tecnico in generale ha i suoi linguaggi interni al fiammingo, che devono essere rispettati.

Un settore molto ampio è riservato alle traduzioni più leggere come quelle di newsletter e siti internet dove più che la corretta traslazione dei formalismi è importante cercare di evitare la perdita di senso e tono in traduzione.

Molte forme che si trovano in questi testi, infatti, derivano direttamente dalla lingua parlata che non essendo vincolata dalle regole stringenti come i gerghi professionali, può permettersi giochi di parole e circonlocuzioni che vanno rese nel passaggio tra le due lingue o se non altro segnalate nelle note, in fase di traduzione.

Similar Posts