Tecnologia

Cosa sono i bracci aspiranti e quando usarli

Cosa sono i bracci aspiranti e quando usarli

Gli impianti per l’aspirazione di sostanze nocive, sono una componente molto importante in ogni settore industriale. Avere a disposizione degli impianti efficienti dipende dalla qualità dei materiali utilizzati per la loro realizzazione e di ogni loro componente.

Oltre a questo assume un ruolo rilevante anche una corretta manutenzione nel corso del tempo di utilizzo. Fanno parte della realizzazione e dell’installazione di impianti d’ aspirazione industriale anche le parti che le compongono e ogni prodotto ad esse collegato.

Tra questi si possono trovare i bracci aspiranti. In questo articolo ci occuperemo di vedere di cosa si tratta e quale sia la loro funzione.

Per informazioni a riguardo invitiamo di consultare il seguente link: Brunobalducci.com

Il braccio aspirante: Cosa è

Il braccio aspirante è un componente specifico facente parte di un impianto di aspirazione, finalizzato a catturare agenti inquinanti come polvere, gas e fumi mediante un sistema girevole, dagli stabilimenti delle attività industriali.

Più nel dettaglio, si può definire come un vero e proprio braccio snodabile, con cui è possibile procedere all’ aspirazione del fluido inquinante avvicinandosi alla zona in questione.
Ciò permette di rendere l’ ambiente più salutare e meno dannoso per operatori e lavoratori.

I bracci aspiranti sono realizzati da tubi snodabili, al loro interno passano le esalazioni, polveri e fumi dannosi; ognuno di questa braccia presenta tubi di lunghezza differente, in base alle esigenze, vengono collegati con un nodo.

Ad ogni estremità del tubo è collocato, in modo specifico nella parte di aspirazione e in quella collegata con il restante impianto di aspirazione, una cappa aspirante e una ralla girevole.
Per ciò che interessa il collegamento dei due tubi che formano il braccio, sono uniti con degli snodi.
I bracci aspiranti possono essere realizzati con un aspiratore proprio, come un unico elemento, in caso si ha la necessità di trattare solo una postazione di lavoro, o nel caso serve coprire diversi luoghi di lavoro, vengono realizzate in modo da fare parte di un sistema centralizzato di aspirazione, presidiato da un solo aspiratore posto a valle del sistema.

Nel caso di ambienti di grandi dimensioni, dove si necessita di un braccio aspirante molto lungo, viene impiegata un’apposita bandiera di prolunga o in alternativa un depuratore trasportabile.

Quando bisogna usare i bracci aspiranti

Indipendentemente dalle dimensione del diametro e della lunghezza, il braccio aspirante è il modo ideale per intervenire nei casi in cui si ha la necessità di aspirare un fluido presente in un’ apposita zona.

Per aspirare polvere e fumo in grandi spazi o con diverse zone di emissione nello stesso momento, si possono ottenere dei grandi risultati mediante un impianto di aspirazione realizzato con cappe aspiranti, cabine aspiranti o banchi aspiranti.

Cappe aspiranti

Le cappe aspiranti, sono macchinari che vengono prodotte con design differenti in base alle relative richieste o esigenze dei clienti.

La loro collocazione trova impiego nelle zone più strategiche, ovvero dove avviene un rilascio più alto di vapori che in conseguenza al riscaldamento tendono a salire. Dopodiché, le sostanze inquinanti una volta raccolte dalla cappa sono aspirate e convogliate al di fuori.

Banchi aspiranti

I banchi aspiranti sono degli strumenti appositi realizzati per aspirare fumi e polveri, mediante un lato aspirante caratterizzato da celle di piccole dimensioni. Vengono inseriti in diverse aree merceologiche, come può essere l’ industria metalmeccanica, del marmo, del legno, industrie chimiche, oltre al settore agroalimentare e siderurgico.

Per la loro postazione di utilizzo possono essere scelte due differenti collocazioni, o affiancati al muro oppure mediante delle gambe poter essere rialzate dal pavimento. Questa tipologia di macchinari vengono prodotti con l’ impiego di appositi materiali, come la lamiera zincata, acciaio e ferro zincato.

Le dimensioni dei banchi aspiranti presentano delle differenti dimensioni, in relazione alla necessità del loro utilizzo, ma tutti vengono realizzati seguendo i relativi criteri di efficienza, modularità e versatilità.

Similar Posts