Business

Dove nasce la paura di parlare in pubblico

Dove nasce la paura di parlare in pubblico

Parlare in pubblico non è mai un’esperienza semplice da affrontare, soprattutto perché si tratta di esprimere pensieri e convincimenti personali in grado di coinvolgere in maniera diversa gli ascoltatori.

Le occasioni per esternare le proprie idee agli altri possono essere di tipo professionale oppure personale: nel primo caso è necessario affrontare una platea per lavoro, mentre nel secondo caso l’occasione può essere un incontro di amici o parenti.

Sapere dove nasce la paura di parlare in pubblico è senza dubbio il primo passo per superare questo problema (ecco alcuni consigli https://www.ebaforum.it/ansia-di-parlare-in-pubblico-tecnica-e-costanza-possono-aiutarti-a-superarla/), che oltre ad essere estremamente diffuso, può diventare un fattore limitante di notevole entità.

La paura di parlare in pubblico viene considerata una vera e propria forma di fobia sociale, di solito causata da un trauma vissuto durante l’infanzia o l’adolescenza: è proprio a causa di un evento destabilizzante che il soggetto sviluppa il timore di essere giudicato e quindi di venire rifiutato dagli altri.

Chi si appresta a parlare in pubblico può sviluppare un elevato grado di tensione, che contribuisce all’insorgenza di pensieri negativi sulle proprie capacità relazionali.

Come conseguenza si verifica un crollo dell’autostima, un potenziamento dell’insicurezza e un senso generalizzato di sconforto: in una situazione del genere è inevitabile che insorgano manifestazioni ansiose di tipo sociale.

Questo disturbo si manifesta nel 10-15% delle persone, prevalentemente durante l’età adulta e se non viene affrontato in maniera adeguata può degenerare in crisi di panico anche di notevole entità.

Quali sono i sintomi collegati alla paura di parlare in pubblico

Chi è afflitto dalla paura di parlare in pubblico spesso è portato a evitare tutti i luoghi e le manifestazioni sociali rinunciando così a qualsiasi occasione che potrebbe preludere a un incontro con altri.

È chiaro che la qualità della vita diventa sempre più spiacevole e frustrante poiché l’isolamento spinge l’individuo in un circolo vizioso che tende a peggiorare progressivamente.

In alcuni casi possono comparire sintomi caratteristici riguardanti la sfera neurovegetativa della persona, si tratta delle seguenti manifestazioni:
• abbondante sudorazione delle mani e del viso;
• pallore;
• tremore delle mani;
• difficoltà di deglutizione per mancanza di saliva;
• emissione alterata della voce;
• difficoltà respiratoria;
• nausea;
• capogiri;
• tachicardia;
• dolori allo stomaco e all’intestino;
• cefalea.

Quanto maggiore è l’ansia di parlare in pubblico, tanto più numerosi sono i segnali negativi del corpo che, iperstimolato da una tensione troppo intensa, non riesce a indirizzarla nella maniera giusta.

Ecco perché se il soggetto non è in grado di interrompere il cortocircuito che si è instaurato tra la mente e il corpo, può subentrare anche un vero e proprio blocco comunicativo.

Non bisogna mai sottovalutare i primi sintomi collegati all’ansia di parlare in pubblico, poiché potrebbe insorgere una reazione a cascata che progressivamente va ad interessare tutti gli organi e gli apparati corporei.

Predisposizione alla paura di parlare in pubblico

Nonostante la paura di parlare in pubblico sia un fenomeno piuttosto comune, esistono alcuni fattori che spiegano perché alcuni individui sono più predisposti di altri a tale condizione.

I soggetti con scarsa autostima, insicuri ed incerti e perennemente alla ricerca dell’approvazione altrui, sono senza dubbio quelli più vulnerabili da questo punto di vista.

Si tratta di persone particolarmente sensibili, che cercano con tutte le loro forze di trovare una giusta collocazione nella società, ma che a causa della propria vulnerabilità si sentono respinti.

È chiaro che in tali condizioni l’ansia di parlare in pubblico può trasformarsi in panico, accompagnato da manifestazioni psicosomatiche non trascurabili.

Soltanto attraverso un adeguato percorso di rinforzo positivo della psiche, di potenziamento della sicurezza in se stessi e di miglioramento delle relazioni interpersonali, è possibile arrivare a una maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità.

A questo punto anche un’esperienza come parlare in pubblico può essere affrontata in maniera proficua, abituandosi ad esprimere le proprie opinioni con consapevolezza.

Similar Posts