Social Media

I social network più diffusi ad oggi

I social network più diffusi ad oggi

Che si tratti di vecchie o nuove generazioni, oggi non esistono persone che disdegnano la tecnologia. In particolare c’è stato da qualche anno a questa parte un vero e proprio boom dell’uso dei social network,  attraverso cui amici, parenti si mettono in contatto pure stando a distanza. Queste piattaforme vengono impiegate come vetrina sul mondo, attraverso la pubblicazione di contenuti multimediali, riflessioni personali, un po’ come fossero diari personali. Se ti stai domandando quindi quali siano i social network  più diffusi oggi, sei nel posto giusto. Di seguito abbiamo stilato un elencato tra le piattaforme maggiormente in voga, con un’attenzione  particolare ovviamente  ai social network più famosi in Italia.

Facebook e Twitter

La prima piattaforma social in assoluto è rappresentata sicuramente  da Facebook. Sebbene siano passati anni dalla sua nascita e sebbene altri social lo abbiano superato, Facebook resta sempre la colonna portante di questi nuovi mezzi di comunicazione tecnologici. È il re dei social, e in quanto tale, permette agli utenti di postare e condividere foto, video, post, con amici e parenti. E si possono anche inviare messaggi privati. Parliamo di una piattaforma  multifunzionale che è ad oggi disponibile in 37 lingue.

Secondo classificato tra i social network più in voga dalle nostre parti è invece Twitter. Parliamo di un famoso social network per il micro blogging, in cui i post degli utenti si chiamano tweet. Gli utenti interagiscono tra loro e hanno la possibilità di realizzare liste da condividere con gli altri utenti e i tweet sono pubblici.

Tik Tok e Linkedin

Tik Tok è stata la rivelazione dell’ultimo anno. Nato nel 2006 in Cina, approda qualche tempo fa dalle nostre parti. Parliamo di una piattaforma che permette di creare e condividere brevi video. È molto in voga soprattutto tra i Millennials

LinkedIn invece è il classico social network B2B, pensato per chi voglia sfruttare il web per fare business e condividere esperienze lavorative, competenze e discussioni che hanno come tema la carriera professionale.

Pinterest e Instagram

Pinterest è un social media basato esclusivamente sulla condivisione di immagini e video (quello che si posta nelle bacheche prende il nome di Pin). Ogni utente può seguirne un altro, commenta i Pin altrui, può condividere a sua volta i contenuti di chi segue.

Instagram è il top dei social soprattutto per i più giovani. Si tratta di una piattone a basata su condivisione  di foto e video brevi. Ogni utente si crea un seguito di follower, i quali appongono dei mi piace (like) ai contenuti, e seguono i cosiddetti hashtag. Da qualche tempo, il social media è stato acquistato da Facebook.

Tumblr e Snapchat

Tumblr è un altro social network in stile Twitter, ovvero basato sul micro blogging. Permette di condividere contenuti media, ma anche testi in formato breve. Si va dunque a formare una sorta di blog, che apparirà sulla dashboard degli utenti che ci seguono e nello stream.

Per quel che concerne Snapchat è una via di mezzo tra un social media ed un’app di messaggi, dal momento che non sono previsti timeline e profili e i contenuti non sono più visibili dopo un periodo che va da 1 secondo a 24 ore.

YouTube

Nata  oltre 15 anni fa, la piattaforma video YouTube  è stata sin da subito un successo. Oggi non solo consente di pubblicare video, ma permette anche di condividere e commentare un video. Qualunque utente può realizzare un suo canale o seguire quello degli altri.

Soprattutto le nuovissime generazioni, oggi si affidano a YouTube per effettuare ricerche online e se ne avvalgono in veste di social media, addirittura a volte come se fosse un motore di ricerca. Non è un caso quindi che YouTube sia ritenuto il secondo motore di ricerca dopo Google.

Similar Posts