Seo

Seo WordPress: tecniche, consigli e trucchi per posizionarsi in SERP

Seo Wordpress tecniche, consigli e trucchi per posizionarsi in SERP

WordPress è un CMS open source largamente diffuso utilizzato per la realizzazione di siti internet. Possiede un’interfaccia semplice e intuitiva, ma che richiede comunque tecniche e know how per progettare strutture di qualità. La Seo WordPress, vale a dire l’insieme delle attività SEO legate a questa piattaforma, compiute per migliorarne il posizionamento sui motori di ricerca, è un argomento di grande interesse. Le tecniche da adottare perché la seo sia ottimale sono moltissime e tengono conto di molti fattori. Vediamo qualche utile consiglio su quello che proprio non deve essere trascurato in ottica Seo WordPress.

Seo WordPress: Meta Description, Title Tag, Formattazione e Alt Image

Google riserva grande importanza alla formattazione delle pagine WordPress. Per ciascuna di esse deve essere curata la Meta Description, rispettandone la lunghezza e inserendo la parola chiave principale nel testo volto ad attirare più visitatori.

Anche il title riveste un ruolo molto importante nella SEO WordPress. Come sempre deve essere presente la parola chiave (meglio se all’inizio del title in modo che l’argomento sia chiaro subito) e deve avere sempre la giusta lunghezza (per essere completamente leggibile nella SERP).

Il testo di ciascuna pagina/articolo, deve essere lungo almeno 300 parole (più sono, meglio è). Suddiviso in paragrafi alternati da H2 e H3 per rendere di più facile comprensione la lettura, deve contenere il giusto numero di parola chiave ripetuta e distribuita con giudizio (evitando di fare keyword stuffing).

Infine tutte le immagini presenti sul sito devono avere titolo e alt image. La cosa migliore è quella di aggiungere la parola chiave sulla quale si concentra il lavoro. La cosa migliore da fare è ottimizzare ogni pagina per una sola parola chiave.

Crea una rete di backlink di qualità

La SEO WordPress non si limita all’ottimizzazione on site, ma deve essere curata anche quella off site. In particolare per il sito da posizionare è importante riuscire a costruire una fitta rete di backlink provenienti da siti autorevoli. Backlink mirati e specifici che trattano argomenti similari, con contenuti ben indicizzati e che aiutino il sito a posizionarsi.

Eliminare i link da siti spam

é importante analizzare ogni singolo link in uscita e assicurasi che non ci siano collegamenti a siti penalizzati dal motore di ricerca. Google infatti premia la qualità e penalizza anche chi ha collegamenti a siti poco affidabili.

Evitare di avere link rotti

I link a siti che rimandano ad un errore 404 o che non portano da nessuna parte, non sono visti di buon occhio da Google. Per questo motivo devono essere individuati ed eliminati, onde evitare una penalizzazione. Esistono vari plug in per WordPress a questo scopo, suggeriamo, ad esempio, Broken Link Checker.

Creare ed inviare la SiteMap

La SiteMap è molto importante per guidare gli spiderbots di Google all’interno della struttura del sito da posizionare. Inoltre aiuta il motore di ricerca a visualizzare correttamente i contenuti del sito e il loro livello di qualità. Per questo motivo deve essere assolutamente creata ed invia a Google per agevolare la lettura del sito online.

Similar Posts